Widia: metallo duro o carburo cementato

Il Widia, o carburo cementato, Carboloy o metallo duro, è un materiale utilizzato nelle lavorazioni meccaniche consistente di particelle dure di carburo di tungsteno inglobate in una matrice metallica.

Il Widia viene prodotto attraverso il processo della sinterizzazione, cioè polveri fini delle componenti vengono mescolate, pressate e poi riscaldate mantenendo una pressione alta in modo che i granuli delle polveri si uniscano a formare un pezzo unico. Questo significa che i metalli duri non sono metalli veri e propri, ma carburi (80-95%) legati da un metallo.

Il nome Widia deriva dal marchio registrato della Krupp che inventò nel 1926 questo materiale e lo chiamò Wie Diamant (come diamante). I carburi utilizzati sono per lo più carburo di tungsteno e di titanio.

La Novutensil è specializzata nella lavorazione del WIDIA.

Il metallo duro o WIDIA (tungsten carbide) è un materiale utilizzato nelle lavorazioni meccaniche e prodotto attraverso il processo della sinterizzazione. Le sue proprietà di elevata durezza e resistenza ad alte temperature di taglio lo rendono ideale per la realizzazione di utensili industriali ad asportazione truciolo (tornitura, fresatura, foratura) e per processi dove si richiede un materiale molto duro (taglio, frantumazione, anti-usura).

Novutensil è in grado di eseguire diverse lavorazioni su WIDIA, tra cui rettifica, lappatura, elettroerosione, riaffilatura, saldobrasatura e marchiatura laser.

Novutensil utilizza il WIDIA per diverse tipologie di lavorazioni:

  • Le placchette in Widia vengono utilizzate ad esempio nelle lame delle seghe circolari.
  • Data la notevole durezza degli utensili in Widia per l’affilatura si usa una mola diamantata.
  • Sfere realizzate in Widia si usano come penetratori per le prove di durezza Brinell.

Sei interessato ad avere maggiori informazioni sul Widia ?

Contattaci subito